Tag

, , , , , , , , , ,

Circostanze non felici mi hanno tenuta lontana da Internet più a lungo di quanto io potessi desiderare, per cui solo adesso (quasi a metà maggio) posso stilare un bilancio delle letture del mese scorso. Per fortuna anobii supplisce alla mia traballante memoria e mi viene in soccorso, facendomi notare che i libri di Aprile 2012 sono stati 6 (il numero 6 ricorre ogni mese).
Questa volta, però, cambia (in peggio) il rapporto tra promozioni e bocciature.

I PROMOSSI

1. Le vergini suicide – J. Eugenides. La storia di 5 sorelle che condividono lo stesso tragico destino.

2. Amabili Resti – A. Sebold. Una storia che non può lasciare indifferenti. La storia di una quattordicenne che nel 1973 viene violentata e uccisa dal vicino di casa.

3. Molto forte, incredibilmente vicino – J.S. Foer. https://corrispondenzerecensioni.wordpress.com/2012/05/07/molto-forte-incredibilmente-vicino-j-s-foer/ <– qui la videorecensione

I BOCCIATI

1. La cucina degli ingredienti magici – J. McHenry. In questo periodo, a quanto pare, vanno di moda i romanzi relazionati al mondo della cucina. L’idea sarebbe pure interessante, peccato che le trame siano inconsistenti.

2. La luna e i falò – C. Pavese. Grazie Pavese per aver portato in Italia l’Antologia di Spoon River, grazie per essere stato maestro della Pivano e grazie per tradotto la letteratura americana. Ma tra noi non c’è feeling.

3. Cuore di Tenebra – J. Conrad. Libro a cui è ispirato Apolypse Now. Il film non l’ho visto, ma il libro l’ho letto e c’è qualcosa che mi sfugge.

Advertisements