Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il giorno della donna si avvicina… e quale miglior occasione per parlarvi di libri che hanno – in qualche modo – a che fare con le donne?
Ho deciso di fare una piccola cernita ed ho scelto di suddividere i libri in  3 categorie: nuove uscite , libri che parlano di donne (ma scritti da uomini) e libri scritti da donne.

Nuove uscite

Tra le nuove uscite, mi è saltato all’occhio un libro che ancora non è arrivato nelle librerie e che troverete a partire da domani, 8 Marzo. Si tratta de “Il sentiero nascosto delle arance”, un romanzo che approda in Italia dopo aver incontrato in Grecia il favore del pubblico. Opera di una scrittrice greca, “Il sentiero nascosto delle arance” narra la storia di Lia, una ragazza affetta da un misterioso virus e costretta a vivere reclusa nell’ospedale di Atene. Una storia triste, ma intensa, che ha già commosso l’Europa.

Cliccando sul link qui di seguito vi sarà possibile dare un’occhiata alle prime 30 pagine del romanzo. http://www.newtoncompton.com/newton/upload/File/estratti/sentieronascostoaranceestratto.pdf

Libri (scritti da uomini) che parlano di donne

Passo dunque alla seconda categoria consigliandovi due libri: uno di un autore del passato, l’altro di uno scrittore moderno.  Ci son molti libri che parlano di donne e che sono scritti da uomini, per cui fare una scelta è stato difficile. “La lettera scarlatta” di N. Hawthorne è il romanzo che vi consiglio se avete voglia di leggere di donne protagoniste di grandi classici. Ve lo propongo un po’ a scatola chiusa, perché lo sto leggendo attualmente, ma qualcosa mi fa intuire che non mi pentirò di questo consiglio. Il secondo romanzo che vi voglio segnalare è “Le ore”, di M. Cunningham, uno splendido gioiello che meriterebbe una maggiore diffusione: le vite di tre donne sapientemente mescolate, un libro così profondo che sembra essere stato partorito da una mente femminile, più che da una maschile uomo (per chi fosse appassionato di cinema ricordo che da questo libro è stato tratto il film “The Hours”, con M. Streep, N. Kidman e J. Moore).

Libri scritti da donne

Anche in questo caso, mi è sembrato opportuno ricordare due libri o, meglio, due autrici i cui scritti pullulano di figure femminili memorabili: una del passato (V. Woolf) e una attuale (I. Allende). Perché vi segnalo proprio la Woolf (e non la Austen o le Bronte, ad esempio)? Innanzitutto perché vi ho già parlato di un libro (Le Ore) che con la Woolf ha molto a che fare, in quanto la vede tra le protagoniste; in secondo luogo perché la sua “Una stanza tutta per sé” è un saggio basilare per avvicinarsi all’universo femminile ed alla scrittura al femminile.
In ultimo, Isabelle Allende è una delle donne più attive attualmente all’interno del panorama letterario: i suoi romanzi sono percorsi da figure femminili forti e determinate, che meritano di essere conosciute. Tra tutte le opere, consiglio “Ritratto in Seppia”, in cui troneggia il personaggio di Paulina De la Valle.

E voi? Se doveste scegliere uno (o due libri) per ognuna di queste categorie, quale/i scegliereste?

Annunci