Tag

, , , , , ,

Questo weekend la città di Pisa (in cui sia io che ChiaraMM viviamo) ospiterà, come ogni anno, il Pisa Book Festival, manifestazione molto amata dalla città e che richiama sempre grandi numeri di pubblico. Pensavo quindi che fosse necessario postare un articoletto informativo per chiunque voglia saperne di più e decidere di raggiungerci!

Come – Il Pisa Book Festival è un evento interamente dedicato ai libri e all’editoria, che tenta di dare un’idea complessiva del mondo editoriale, abbracciando tutti i temi, tutte le forme letterarie. Vi trovano spazio e voce non solo le case editrici affermate, ma anche quelle più piccole, specialistiche, di nicchia. Un’ottima occasione per acquistare nuove uscite, libri spesso introvabili o opere più famose a “prezzo di fiera”.

Ma non ci sono solo gli stand degli editori. La caratteristica del Pisa Book Festival è la fitta scaletta di eventi proposta, che va da conversazioni con gli autori (nel “Caffè Letterario”) a conferenze di varie personalità della scena culturale attuale, dal “Cook-Book ”, fino a laboratori e seminari tematici dedicati a varie fasce d’età. Inoltre, la manifestazione ospita, ogni anno, scrittori e stand di un paese europeo a rotazione per promuovere gli interscambi culturali (quest’anno, la Francia, con il premio nobel Gao Xingjian, Régis de Sá Moreira, Maissa Bey, Jean Pierre Luminet, Yasmine Ghata, Dominique Fernandez – con un libro dedicato proprio a Pisa!-, Muriel Augry, Philippe Forest).

Il programma completo e dettagliato piò essere visualizzato su: http://www.pisabookfestival.com/index.asp 

Quando – Dal 21 al 23 ottobre, con orario continuato dalle 10.00 alle 20.00, con prolungamento notturno di Sabato, fino alle 23.00

Dove – La manifestazione occupa due spazi cittadini molto ampi. Il grosso dell’iniziativa (editori, settore del paese ospite, Cook Book, caffè letterario, sale conferenze) si svolge a Palazzo dei Congressi, in via Matteotti 1, a pochi minuti di cammino dal lungarno Mediceo, e facilmente raggiungibile dalla Stazione Centrale con l’autobus Lam Blu.

La parte del festival dedicata interamente ai bambini (con editori Junior, sale miniclub e discovery, comics, editoria educativa), si svolge invece nella storia Stazione Leopolda, in piazza Guerrazzi, leggermente defilata dal centro ma a pochi minuti dal Palazzo dei Congressi e comunque raggiungibile dalla stazione con la Lam Blu.

Per chi voglia raggiungere l’evento in macchina, esca a Pisa nord dall’A11 e a Pisa centro dall’A12, tenendo presente il parcheggio di Lungarno Guadalongo, vicino ad entrambe le sedi.

Per ulteriori informazioni, il sito dell’evento http://www.pisabookfestival.com è esauriente e completo.

Annunci